L’esperienza

Entreremo nel cuore della regione dei Grandi Laghi per vedere i 6 migliori parchi nazionali e aree di conservazione dell’Uganda e del Ruanda. Faremo trekking, safari in camion, safari in barca e safari a piedi nelle zone più remote del paese.
Dalle rive del Lago Vittoria, sorvoleremo il Lago Kyoga verso la savana verde e dorata del Parco Nazionale di Kidepo, la più isolata e incontaminata dell’Uganda e sede della più grande varietà di fauna del paese. Attraverseremo bellissimi paesaggi nel nord del paese fino a raggiungere le cascate mozzafiato di Murchison. Seguendo le orme di Ernest Hemingway, visiteremo il Murchison Falls National Park, che ci porterà nella lussureggiante e rigogliosa Uganda. Seguiremo la foresta primaria di Budongo alla ricerca di scimpanzé e passeremo una notte ai piedi delle montagne del Rwenzori.
Esploreremo il Queen Elizabeth National Park nella remota area di Ishasha, uno degli unici posti in Africa dove vivono le famiglie di leoni arrampicatori d’alberi, e poi continueremo discendendo per la faglia della spaccatura occidentale fino al magnifico lago Bunyonyi. Nella impenetrabile e verdeggiante foresta di Bwindi avremo l’incredibile opportunità di vedere gli ultimi gorilla di montagna del pianeta. Visiteremo anche il Parco Nazionale di Akagera, l’habitat dei 5 grandi, saluteremo il paese delle mille colline sorvolando in elicottero la più grande area umida protetta d’Africa, e passeremo l’ultima notte del viaggio nel mitico “Hotel Rwanda”

Dettagli

  • Camion Kananga Viaggio in gruppo
  • Hotel, Lodge, Tented Camp, Campeggio, Campeggio libero
  • Guída Kananga di lingua italiana (se disponibili) o spagnola/inglese
  • Safari in camion e in barca, permesso gorilla

Attività extra

  • Trekking,Rafting, Kayak, volo in mongolfiera

Tappe significative

Jinja, le fonti del Nilo

Questo gigante sarà anche il nostro parco giochi, poiché nelle sue acque avremo l’opportunità di fare uno dei rafting più famosi al mondo. Le rapide di questo fiume ci permetteranno di scaricare tutta la nostra adrenalina, ci tufferemo in uno dei più straordinari corsi d’acqua del pianeta. Possiamo fare molte altre attività: kayak sul Nilo, equitazione, o semplicemente rilassarci contemplando le splendide viste che ci circondano.

Santuario di rinoceronti bianchi, Ziwa

Questo progetto di reintroduzione dei rinoceronti nei parchi nazionali ugandesi è iniziato nel 2005 e da allora ha visto nascere 16 rinoceronti bianchi in questo santuario basandosi su sensibili principi di conservazione, creando uno spazio sicuro in cui il rinoceronte rimane per essere ammirato delle generazioni future, educando la comunità alla conservazione e reintroduzione di questa specie.

Parco nazionale Murchison Falls

Con i suoi 3.840 km2 è il parco più grande d’Uganda. Famoso per le sue lussureggianti pianure punteggiate da palme, foreste e mandrie di animali, una delle maggiori attrazioni è il km.115 del fiume Nilo che scorre da est a ovest prima di sfociare nel lago Albert. Circondati da bufali, ippopotami, uccelli multicolori e, naturalmente, i famelici coccodrilli, viaggeremo in barca sul Nilo Vittoria con le viste delle cascate Murchison sullo sfondo.
Faremo un trekking là dove le acque del fiume formano una cascata con un salto di 43 mt. in soli 6 mt. di larghezza: la più potente forza idraulica naturale della Terra. Dal alto delle cascate, chiamate Top of the Falls, ammireremo la bellezza del fiume più lungo d’Africa.

Uganda: parco nazionale Murchison

Budongo Forest

Alla fine degli anni ’90, con il sostegno finanziario del JGI (Jane Goodall Institute), si inaugurò una base scientifica nella foresta tropicale di Budongo per verificare se esistessero ancora degli scimpanzé. Visto i risultati positivi, si è avviato un lento e lungo processo di indagine per proteggere questi primati e persino aumentarne il numero.
Saremo spettatori privilegiati per poterli contemplare nel loro habitat naturale. La Foresta di Budongo è senza dubbio uno dei luoghi più significativi di questa rotta poiché il contatto con la natura è totale. Distribuiti in piccoli gruppi e accompagnati da ranger specializzati, viaggeremo attraverso questa foresta primaria alla ricerca di scimpanzé. Camminando tra gli altissimi alberi che si alzano in cerca del sole, seguiremo le tracce delle famiglie di scimpanzé che vivono sulle loro cime.

Una notte al Budongo eco-lodge
Dopo il trekking alla ricerca degli scimpanzé, i nostri gruppi dormiranno nel Budongo Eco Lodge, un accogliente alloggio che offre cabine ecologiche una piccola zona privata, spaziose camere doppie e condivise, con servizi moderni e confortevoli.

Parco Nazionale di Queen Elizabeth

Questo Parco Nazionale di 1995 km² è stato dichiarato Riserva della Biosfera ed è noto per la sua varietà di paesaggi ed ecosistemi, nonché per la sua abbondante e variegata fauna tropicale. Tra le oltre 95 specie di mammiferi e 500 di uccelli che popolano il parco, il più impressionante è il leone arrampicatore, che possiamo vedere nella remota area di Ishasha. Circondati da ippopotami e coccodrilli, navigheremo lungo il Canale di Kazinga tra George e Edward Lakes, quest’ultimo forma parte della impressionante catena di laghi del Great Rift Valley.

Ishasha

Passeremo una notte in Ishasha, nel sud del P.N. Queen Elizabeth, una delle uniche tre zone d’ Africa in cui possiamo trovare leoni che si arrampicano sugli alberi. Oltre all’affascinante popolazione di leoni rampicanti, all’interno del parco ci sono anche enormi mandrie di bufali, antilopi, ippopotami e numerosi elefanti che si sono stabiliti nella zona di Ishasha.

Lago Bunyonyi

Luogo di eccezionale bellezza e magia, questo lago con 29 piccole isole, è il secondo più profondo d’Africa con circa 25 km di lunghezza, 7 km di larghezza e una profondità che va da 44 ai 900 metri. Le oltre 200 specie di uccelli che lo abitano hanno dato il nome al lago Bunyonyi; “La casa degli uccelli”. Avremo la possibilità di svolgere attività facoltative come andare in barca a vela sul lago, camminare per il villaggio e i suoi campi coltivati, conoscere la scuola, le usanze e le tradizioni della comunità, o semplicemente fare un tuffo nel lago.

Foresta Impenetrabile di Bwindi

Fondato nel 1991, si ritiene che in Bwindi ci sia la flora e fauna più importente dell’Africa orientale. Ha 163 specie di alberi e oltre 100 tipi di felci, numerosi tipi di uccelli e farfalle e diverse specie di animali in via di estinzione come i gorilla di montagna. Dal 1994 é patrimonio dell’umanità per l’UNESCO, considerando Bwindi come una delle 29 foreste africane più importanti per la conservazione della diversità vegetale. La foresta è soprannominata “impenetrabile” per il fitto manto erboso, le piante rampicanti e gli arbusti. Molto significativa è la presenza di oltre un terzo della popolazione mondiale di gorilla di montagna (circa 400 individui) che vivono in 14 unità familiari distribuite su 320 km² di foresta. Un totale di 12 specie di uccelli, un primate e 3 tipi di farfalle che si trovano solo a Bwindi e nelle vicine montagne della regione. Tra le specie a rischio di estinzione ci sono, lo scimpanzé orientale, il Cercopiteco de l’Hoest, l’elefante africano della savana (circa 30 esemplari) e la farfalla gigante Papilio antimachus.

I gorilla di montagna

Quattordici famiglie di gorilla si sono abituate a una presenza umana limitata. I visitatori, divisi in gruppi di 8 e accompagnati dai ranger del parco, avranno il privilegio di avvicinarsi a queste famiglie che possono essere composte da un massimo di 24 membri.
L’incontro con un maschio schiena argentata è davvero impattante. Nonostante le loro grandi dimensioni, sono animali pacifici, rispettando le regole del parco, non presentano alcun pericolo. Dobbiamo seguire le istruzioni date dai ranger per poter ammirarli durante la nostra magica ora insieme a loro.

Parco Nazionale di Akagera

Fondato nel 1934 per proteggere animali e vegetazione, il Parco Nazionale Akagera è la più grande area umida protetta d’Africa. All’inizio aveva una superficie di 2.500 km², ma nel 1997 è stato ridotto del 50% a causa del ritorno dei rifugiati del genocidio, lí confinati. L’area di conservazione è stata cosí danneggiata dal bracconaggio e dalle coltivazioni. Nel maggio 2017 il rinoceronte nero è stato reintrodotto in Ruanda, un momento storico per il paese e per la specie. Oltre ai rinoceronti neri, il parco ospita leoni, elefanti, bufali, giraffe, zebre, leopardi, ecc. Ci vivono inoltre 520 tipi di uccelli, molti dei quali endemici del parco. Scommettiamo su questo parco, il cui punto forte sono gli Akagera’s Big 5. Per cui, abbiamo incluso uno stupendo volo in elicottero sul Parco Nazionale di Akagera!
African Parks è un’organizzazione di conservazione senza scopo di lucro. Con loro faremo l’attività “Behind the Scenes” che ci permetterá di apprezzare il grande lavoro che svolgono contro il bracconaggio, cercando ed eliminando le trappole dei cacciatori furtivi. Ogni anno trovano meno trappole (nel 2013 ne hanno trovate 1.997 mentre l’anno scorso solo 4).

Storico “Hotel Rwanda” (Hôtel des Mille Collines)

Aperto nel 1973 come primo grande hotel del paese é diventato famoso grazie al film di Hollywood “Hotel Rwanda” del 2004, questo hotel è il più famoso del paese. Trascorreremo l’ultima notte del viaggio in questo leggendario “Hotel Rwanda”, ora chiamato Hôtel des Mille Collines, che nel 1994 ha dato rifugio a ben 1.268 persone che scappavano dal genocidio in Ruanda. Ci meraviglierà la sua posizione perfetta nel cuore del distretto finanziario della capitale ruandese e le impressionanti viste sulle colline di Kigali.

I trek

I trekking dei nostri percorsi sono stati studiati per conoscere la natura e la storia del paese. Non è necessario una preparazione fisica specifica per eseguire questi trekking, si è richiesto una condizione fisica accettabile.

  • Murchison Falls: ci vuole circa un’ora e mezza per raggiungere Top of the Falls, sulla parte alta della cascata. È una camminata con un leggero dislivello che non comporta grandi difficoltà, anche se a volte il caldo fa sì che sembri più dura del previsto. Se il tempo lo permette, ci accamperemo e il giorno dopo arriveremo alla sua partenza con il nostro camion. In caso contrario, sostituiremo questa area campeggio con un’altra area all’interno dello stesso parco.
  • Foresta di Budongo: è una camminata facile di circa due o tre ore pianeggiante, che faremo accompagnati da un ranger. Siamo in una foresta tropicale, la più grande foresta di mogano di tutta l’Africa orientale. Vedremo tra l’altro vari tipi di insetti, molti uccelli e una gran varietà di farfalle. Indispensabile indossare stivali, impermeabili e cappello da trekking. Dobbiamo evitare di indossare indumenti di color rosso durante questi percorsi potrebbe innervosire gli scimpanzé. Le autorizzazioni per vedere gli scimpanzé sono limitate; Per una corretta integrazione con gli animali, gli ingressi alla foresta sono fortemente controllati. Ci adatteremo ai programmi della riserva, per cui il gruppo potrà essere diviso in più gruppi.
    Nota: l’età minima per visitare gli scimpanzé nella Foresta di Budongo è di 15 anni.
  • Gorilla trek: accompagnati da ranger e in gruppi di massimo 8 persone, incontreremo i primati (che saranno stati precedentemente individuati). Questo trekking può richiedere diverse ore di cammino in base a dove le diverse famiglie di gorilla hanno trascorso la notte.
    Si camminerà con un ritmo tranquillo e rilassato con un certo dislivello, dobbiamo tener presente che possiamo trovare del fango e persino pioggia. Dopo il trekking, avremo 1 ora per ammirare i gorilla, a una distanza di sicurezza di 7 metri, seguendo rigorosamente le istruzioni dei ranger. Per questo trekking ti consigliamo di indossare stivali, pantaloni lunghi, maniche lunghe e guanti per proteggerci dalle alte ortiche. Nel tuo zaino: borraccia e impermeabile. Dobbiamo evitare di indossare indumenti rossi potrebbero innervosire i gorilla. La condizione fisica non è un ostacolo. Per visitare i gorilla, esiste la possibilità di ingaggiare dei portatori per aiutarti a portare gli zaini e superare gli ostacoli lungo il percorso. Inoltre, il parco ci darà un bastone da passeggio. Quei viaggiatori che, a causa di problemi fisici, non possono effettuare il trekking, avranno la possibilità di ingaggiare dei portatori che li trasporteranno comodamente in amache di vimini fino al punto dove si trova la famiglia dei gorilla. Prezzo indicativo soggetto a cambio: 300USD. SI contratta direttamente in destino con il personale del parco.
    Nota: l’età minima per visitare i gorilla della foresta impenetrabile di Bwindi è di 15 anni.

I nostri veicoli

Camion Africa Orientale

I nostri veicoli hanno comodi sedili individuali, grandi finestre laterali, cinture di sicurezza, connettori USB per ricaricare le batterie, sedili alti e disposti nella direzione di marcia. Durante l’inverno australe (la nostra estate), le temperature possono essere basse per cui sono necessari veicoli di questo tipo.

A differenza dei nostri veicoli in Africa orientale, dove si fanno principalmente safari in parchi nazionali (sedili laterale frontali, chill out area con tetto apribile… ) qui l’interesse del gruppo è quello di avere un veicolo confortevole che possa spostarsi nel più breve tempo possibile da un punto all’altro in modo da poter visitare la maggior parte dei parchi nazionali e riserve, e una volta lì, utilizzare i mezzi di trasporto più adeguati, lance, barche, 4×4 o elicottero.

Prezzo base
3.825,00
Disponibilità
Da luglio a dicembre
Durata
18 giorni
Stati attraversati
Rwanda, Uganda

Itinerario

Giorno 1

Italia – Entebbe

Partenza in volo regolare con destinazione Entebbe con trasbordo. Arrivo e trasferimento all’alloggio. Hotel.

Giorno 2

Entebbe – Jinja

Dopo il nostro arrivo a Entebbe, iniziamo il nostro percorso verso Jinja, passando attraverso le grandi piantagioni di tè, alla scoperta delle mitiche fonti del Nilo. Crociera in barca sul Nilo Bianco. Tented Camp.

Giorno 3

Jinja

Giornata libera per rilassarsi o svolgere attività d’avventura per scaricare l’adrenalina. Una delle attività principali è il rafting sul Nilo, dei più famosi al mondo. Come alternativa, possiamo scegliere di andare in kayak, montare a cavallo o andare in bicicletta nella zona rurale sulle rive del fiume. Tented Camp.

Giorno 4

Jinja – Ziwa – Masindi

Iniziamo il nostro cammino verso il santuario dei rinoceronti bianchi di Ziwa. Safari a piedi alla ricerca dei rinoceronti. Continuiamo verso Masindi dove passeremo la notte nell’emblematico Hotel Masindi, dove le star di Hollywood Humphrey Bogart e Katharine Hepburn hanno soggiornato durante le riprese del film The Queen of Africa. Hotel coloniale.

Giorno 5

Jinja – Ziwa – Masindi

In direzione nord raggiungeremo il P.N. Murchison Falls. Con il nostro camion attraverseremo un paraggio lussureggiante ricco di verde e splendidi palmeti, con tanta fauna selvatica in tutti i suoi angoli. Campeggio libero.

Giorno 6

Masindi – Parco Nazionale Murchison Falls

Al molo ci imbarcheremo sulla barca per risalire il fiume Nilo fino a raggiungere le imponenti cascate Murchison, che danno nome a questo incredibile parco nazionale. Durante il tour avremo la possibilità di vedere centinaia di uccelli, ippopotami, bufali … e, naturalmente, i feroci coccodrilli del Nilo. Trek alla cima delle cascate, chiamato Top of the Falls. Campeggio libero.

Giorno 7

Parco Nazionale Murchison Falls – Budongo

Rastrelleremo la foresta primaria di Budongo alla ricerca di scimpanzé, conosceremo il loro habitat naturale dove questa specie si muove in totale libertà. Eco-Lodge.

Giorno 8

Budongo – Portale Fort

Attraversando verdi piantagioni di canna da zucchero e tè avvisteremo le “Montagne della Luna” o le montagne del Rwenzori, a Fort Portal. Hotel coloniale.

Giorno 9

Portale Fort – Parco Nazionale Queen Elizabeth

Dopo aver attraversato l’equatore, raggiungiamo il P.N. Regina Elisabetta dove faremo un safari alla ricerca di mandrie di bufali ed elefanti. Ammireremo il tramonto mentre navighiamo nel canale di Kazinga e vedremo uno dei luoghi con maggior densità d’ippopotami dell’Africa. Campeggio.

Giorno 10

Parco Nazionale Queen Elizabeth

Dedicheremo questa giornata di safari al parco e arriveremo alla zona di Ishasha, nota per i suoi splendidi paesaggi, dove avremo la unica opportunità di vedere famiglie di leoni arrampicarsi sugli alberi. Campeggio.

Giorno 11

Parco Nazionale Queen Elizabeth – Lago Bunyonyi

Con il nostro camion percorreremo sterrate strade rosse tra piantagioni di tè verde fino a raggiungere il lago Bunyonyi, il cui nome significa “casa degli uccelli”, uno dei più profondi e bello d’Africa. Tented Camp.

Giorno 12

Lago Bunyonyi – P.N. Foresta Impenetrabile di Bwindi

Partiremo in veicoli 4×4 verso la Foresta Impenetrabile di Bwindi, una delle più antiche foreste con maggior diversità d’Africa, residenza dei Gorilla di montagna. Nel pomeriggio avremo l’opportunità di fare una passeggiata per esplorare i dintorni e ammirare i suoi paesaggi. Lodge.

Giorno 13

P.N. Foresta Impenetrabile di Bwindi – Lago Bunyonyi

Trekking per foreste lussureggianti per vivere l’esperienza più emozionante, straordinaria e quasi mistica d’Africa: l’incontro con gli ultimi Gorilla di montagna del pianeta. Nel pomeriggio torneremo al lago Bunyonyi. Tented Camp.

Giorno 14

Lago di Bunyonyi – Parco Nazionale di Akagera

Lasciamo “la perla dell’Africa” ​​ed entriamo nel “paese delle mille colline”, fino al Parco Nazionale di Akagera, la più grande area umida protetta d’Africa. Ci insegneranno Behind the Scenes dove ci spiegheranno come è gestito il parco e il suo progetto di protezione e reintroduzione della fauna. Campeggio.

Giorno 15

Parco Nazionale di Akagera

Decolleremo e lasceremo volare la nostra immaginazione in un emozionante volo in elicottero sopra il Parco Nazionale di Akagera, ammirando ad altezza di volo d’uccello la fauna e il paesaggio. Nel pomeriggio andremo alla ricerca dei 5 grandi, Akagera’s Big 5. Campeggio.

Giorno 16

Parco Nazionale di Akagera – Kigali

Safari in barca sul lago Ihema, circondato da foreste e pieno di ippopotami, coccodrilli, elefanti, bufali e una gran varietà di uccelli. Più tardi andremo a Kigali, la capitale del paese. Trascorreremo l’ultima notte del viaggio nel leggendario hotel del film “Hotel Rwanda”. Hotel.

Giorni 17

Kigali

Visiteremo il mercato dell’artigianato e vi daremo la possibilità di visitare il memoriale del genocidio. Nel pomeriggio ci imbarcheremo sul volo per l’Italia. Trasferimento all’aeroporto. Notte in volo.

Giorno 18

Kigali – Italia

Arrivo a Milano o Roma.

Note

L’itinerario è provvisorio e potrebbe essere modificato sul posto.

A causa del numero massimo di permessi forniti quotidianamente dal P.N. Foresta Impenetrabile di Bwindi per vedere i gorila, vi chiediamo gentilmente di effetuare le prenotazione il piu presto possibile.

January
February
March
April
May
June
July
August
September
October
November
December
Disponibilità alta
Disponibilità bassa
Non disponibile

Dettaglio prezzi

Prezzi e servizi inclusi

Gruppo MIN/MAX8/20 persone
Prezzo base2145€*
Pagamento in loco650€ + 750USD
Suppl. partenze 30/07 e 16/08250€
Suppl. partenze 02/09 e 28/09175€
Suppl. gruppo da 8 a 9 persone225€
Suppl. gruppo da 10 a 15 persone145€

Include

Guida KANANGA di lingua italiana (se disponibili) o spagnola/inglese / volo intercontinentale con Turkish Airlines / trasporto camion appositamente preparato per safari / trek e ranger in P.N. Murchison Falls / rangers in P.N. Queen Elizabeth / trek, rangers e permessi per la visita ai gorilla di P.N. Volo Bwindi / elicottero in P.N. Akagera / visita al memoriale del genocidio e mercatino dell’artigianato di Kigali / autista meccanico / cuoco / aiutanti del campeggio / alloggio secondo l’itinerario / tende doppie e attrezzatura da campeggio / assicurazione di viaggio personale.

Non include

Pasti a Kigali (eccetto colazione) il 17° giorno / visto (100US $) / tasse aeroportuali (365 € circa) / tasse locali / mance / attività opzionali.
* NOTA: permesso Gorilla incluso. Valore al 10 gennaio 2019 = $ 610 per permesso. Soggetto a modifiche da parte delle autorità locali.

Pagamento in loco

I biglietti e tasse campeggio / parchi nazionali alcune barche alloggio / Crociera sul Nilo a Jinja Bianco / safari a piedi e Rangers nel Ziwa Rhino Sanctuary / barca lungo il Nilo Bianco nel P.N. Murchison Falls / trekking, rangers e permessi per visitare gli scimpanzé nella foresta / barca di Budongo lungo il canale Kazinga nel P.N. Queen Elizabeth / veicoli / 4×4 per entrare nel P.N. Bwindi / attività “Behind the Scene” in P.N. Akagera / barca sul lago Ihema in P.N. Akagera / alimenti durante la maggior parte del percorso.

Partenze programmate con guida

Le partenze sono programmate da Luglio a Novembre.

Torna in cima